Messaggi in bottiglia

lunedì 3 dicembre 2007

Il colpevole è il videogioco...

Il fatto:
Il 23 novembre scorso, appena terminata la scuola reclute dell'esercito svizzero, un 21enne con precedenti per violenza uccide con il suo fucile da guerra, regolarmente detenuto, una ragazza ad una fermata dell'autobus in un quartiere di Zurigo.
La vittima è stata scelta a caso.
Dato che in Svizzera praticamente ogni persona che ha assolto la scuola reclute detiene un'arma da guerra, questo delitto ha riaperto per l'ennesima volta la discussione su quanto ciò sia sensato o meno.

Adesso finalmente la discussione si può di nuovo chiudere: stando ai giornali, in casa del colpevole sono stati trovati numerosi videogiochi violenti. Se ne deduce che siano stati questi ad ispirare l'assassino a compiere il suo gesto.

Alcuni politici ne approfittano per chiedere la regolamentazione, persino il divieto, della vendita tali giochi.
Un consigliere del partito socialista di Berna arriva addirittura a minacciare una azione penale nei confronti dei negozi in cui verrà venduto un certo videogioco, giudicato particolarmente violento.

Ricapitolando: lo Stato, evidentemente senza nessun controllo preventivo, mette in mano ad un pregiudicato un'arma da guerra (quindi progettata apposta per ammazzare esseri umani e non per sparare agli uccellini o per il tiro al piattello), gli insegna ad usarla e questo, purtroppo, la usa.
Certo, l'arma viene consegnata senza munizioni ma, a quanto pare, chi vuole non ha difficoltà a procurarsele.
La colpa di tutto questo è naturalmente dei videogiochi violenti, che vanno quindi vietati.

Forse regolamentare i videogiochi violenti non è di per se cosa del tutto sbagliata ma, prima di far questo, non converrebbe fare in modo che un arma da guerra non possa finire così facilmente nelle mani di chiunque?
Magari, prima di consegnarla, fare un controllino veloce della fedina penale, od un serio esame attitudinale a colui che la riceve?

In Svizzera come in altre parti del mondo, l'attacco ai videogiochi da parte dei politici (supportati spesso dai media) ogni volta che si verifica un fatto del genere è un classico.
Nel caso della Svizzera, molte sono le persone favorevoli alla detenzione dell'arma da guerra al di fuori delle caserme.
Un politico che cercasse veramente di abolirla rischierebbe di perdere molti consensi.
Demonizzare i videogiochi invece non è così rischioso. Sia tra i favorevoli che tra i contrari alla detenzione dell'arma ci sono sicuramente molti che pensano che computer/internet/videogiochi rappresentino il Male e che restringere il loro uso sia la soluzione a tutti i problemi del mondo.

mercoledì 28 novembre 2007

lunedì 26 novembre 2007

Beppe Grillo: gli ultras come salvatori della Patria?

Beppe Grillo ha un grande merito: quello di essere riuscito a diventare, anche grazie ad internet, il collettore del malcontento generato dalla classe politica italiana.
Grazie alla sua opera di informazione, nonché di sputtanamento e di spernacchiamento nei confronti dei politici indegni della loro carica, mai come di questi tempi questi ultimi hanno avuto modo di sentire il fiato sul collo degli italiani delusi dal loro comportamento.
Il 16 novembre 2007 Grillo ha pubblicato questo articolo, che ha ridimensionato notevolmente il mio apprezzamento per lui.
Secondo Grillo, molti pensano che l'Italia sia una pentola a pressione pronta ad esplodere a causa della (cattiva) politica e che la rivolta degli ultras dell'11 Novembre scorso sia un piccolo sbuffo di vapore uscito dalla pentola.
Si prospettano inoltre scenari apocalittici per il futuro.
Come conferma di questa teoria viene riportata la lettera di un certo Cristian, dove si dice che gli assalti da parte di ultras inferociti a Coni, Rai e Polizia avvenuti la notte dell'11 Novembre altro non erano che lo sfogo di gente impaurita e stressata perché a causa del "sistema" (che sbrigativamente definisce queste persone "terroristi") non riesce ad arrivare a fine mese.
Si afferma pure che per fortuna Beppe Grillo non è Bin Laden (!), altrimenti ci sarebbe la rivoluzione.
Il finale ("ma se questi terroristi prendessero il potere un giorno...") proprio non l'ho capito, se qualcuno c’è riuscito me lo spieghi...


Insomma, stando alla lettera di Cristian, gli ultras spaccatutto non sono dei semplici delinquenti bensì l'avanguardia della rivoluzione che salverà l'Italia da questa classe politica indegna.
Trovo inquietante l’idea degli ultras salvatori della Patria.
Per cambiare “il sistema” non importa una rivoluzione, sono sufficienti gli strumenti democratici esistenti.
Ciò di cui in Italia c’è carenza, invece, è un’informazione non condizionata dai vari partiti, e qui secondo me Beppe Grillo chiudeva, almeno in parte, una falla.
Ma Grillo crede davvero che la rivoluzione degli ultras sia dietro l’angolo o si tratta semplicemente di una provocazione cazzata?
E Travaglio, Di Pietro, Bergonzoni, Ligabue, Salvatore Borsellino ed altri, il cui contributo spesso è apparso in primo piano nel blog di Grillo, che ne pensano di questa teoria?
Personalmente preferivo il Beppe Grillo sbeffeggiatore al Beppe Grillo Nostradamus Otelma. Spero (ma non ci credo mica tanto) che quel post sia solo una sbandata.

mercoledì 14 novembre 2007

Video call between Netmeeting and Ekiga

If you try a video/audio call between Netmeeting and Ekiga, you will have a functioning connection but no audio.
Apparently Netmeeting and Ekiga don't have a common audio codec.

The solution:  make the Windows GSM codec visible for Netmeeting:
save the text under as gsm.reg and then double click on it with admin-rights:

-------------------- CUT HERE --------------------------------
[HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Microsoft\Internet Audio\ACMH323Encodings]
"GSM 6.10, 8.000 kHz; Mono_8000_0_13000"=hex:31,00,01,01,04,00,00,00,04,00,00,\
00,07,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,\
00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,\
00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,40,01,02,00,08,00,00,00,00,00,60,00,\
00,00,00,00,00,00,40,1f,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,01,00,00,00,01,00,00,\
00,80,02,00,00,c8,32,00,00,c8,32,00,00,04,00,01,00,ff,ff,00,00,00,00,00,00,\
00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,47,53,4d,20,36,2e,31,30,2c,20,38,2e,30,\
30,30,20,6b,48,7a,3b,20,4d,6f,6e,6f,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,\
00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,\
00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,\
00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,\
00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00,00
-------------------- END CUT --------------------------------